Droni con telecamere: come scegliere il migliori modelli

Se solo potessi essere una piccola mosca e sapere cosa staranno combinando i miei figli a casa, oppure vedere come se la cavano i miei dipendenti senza di me in ufficio…

Quante volte sarà capitato di pronunciare queste parole o sentirle dire da qualcun altro.
La tecnologia al giorno d’oggi permette davvero di fare cose fino a poco tempo fa inimmaginabili, e non solo, anche di compiere azioni da remoto di cui fino a qualche anno fa non si sentiva assolutamente il bisogno. I tempi cambiano, le generazioni si evolvono e l’unica cosa da poter fare veramente è non rimanere in disparte ad osservare passivamente, piuttosto farlo in maniera attivo, partecipando e tenendo tutto sotto controllo.

Droni con telecamere, piccoli occhi volanti

I primi occhi che hanno iniziato a viaggiare liberi e indisturbati nel cielo, tra le nuvole, sono stati i primi modelli di droni muniti di telecamere per uso prevalentemente militare. Questo genere di ingegno frutto delle nuove tecnologie è nato proprio con uno scopo ben preciso; la protezione in ambito militare e poi civile, per riuscire a prevedere le mosse dell’avversario in zone di guerra dove ogni giorno per permettere ai cittadini di dormire sonni tranquilli, uomini e donne mettono a rischio la loro vita. I droni con telecamere nascono originariamente con l’obiettivo di prevenire possibili situazioni pericolose.

Per cosa si utilizzano?

La domanda potrebbe sorgere spontanea… io cosa me ne faccio di un drone in casa?
Le risposte possono essere molteplici così come i modelli tra cui poter scegliere in base alla propria quotidianità e all’uso che se ne può fare.  Vediamo quali sono gli usi in cui poter beneficiare delle numerose qualità di un drone con telecamera:

  • Ad uso cinematografico per riprese dall’alto di panorami e paesaggi o vista di borghi unici che compongono lo scenario in cui si svolge l’azione.
  • Ad uso domestico per filmare comodamente e senza stress eventi importanti da condividere, rivedere e rivivere con le persone a cui si tiene. Si tratta di un’ottima alternativa per avere riprese universali e di qualità a feste, pranzi di famiglia, compleanni oppure per quanto riguarda festeggiamenti dei sacramenti. In questo modo non solo si avranno riprese di qualità senza tagli o adattamenti, ma si libererà il povero malcapitato della situazione, generalmente un amico, uno zio o un cugino dall’onere di filmare e fotografare i momenti più belli ed importanti dell’evento.
  • Per riprendere interamente il proprio matrimonio e poterlo rivedere in seguito con il partner ed i figli.
  • A scopo di protezione per sé e per la propria famiglia. Ad esempio si può utilizzare un drone munito di telecamera per monitorare la situazione intorno alla propria abitazione, in modo particolare se si vive in aree poco abitate o distanti dal centro, in campagna ad esempio e non si desiderano avere sorprese una volta rientrati a casa dal lavoro. A maggior ragione l’utilizzo di un drone facile da impostare e comandare a distanza anche con il cellulare tramite un’app, sarà davvero una sicurezza nel caso si lasciassero soli a casa ragazzi giovani per poche ore e perché no animali domestici.
  • Sempre per uso domestico l’uso di droni con telecamere facilmente utilizzabili anche tramite un telecomando risultano essere un modo per proteggere genitori o parenti anziani che vivono soli in casa.

Quali modelli scegliere?

Il primo fattore da considerare quando si pensa di acquistare un drone con telecamera, è sicuramente il budget. Una volta capito quanto si desidera spendere bisogna distinguere tra droni con semplice telecamera e quelli con telecamera in diretta. Ci sono delle caratteristiche di base che il modello in questione che verrà scelto deve rispettare per assicurarsi di aver fatto una buona spesa. Per la scelta del vostro drone consigliamo la guida ai migliori droni con telecamera di techtown.it un noto blog con recensioni a tema tecnologia.

  • Proprietà video: dato che si tratta di droni con telecamera un requisito fondamentale è proprio la qualità video della telecamera, più alta è meglio è. Il consiglio è quindi quello di informarsi il più possibile e valutare i modelli soprattutto in base a questo fattore, il tipo di telecamera che è presente all’interno del drone e sull’effettiva resa delle immagini che vengono registrate attraverso la consultazione di forum con recensioni di clienti.
  • Durata della batteria: naturalmente il secondo fattore da valutare, in base all’utilizzo che se ne farà, è proprio la durata della batteria. Una valida opzione può essere un drone con una batteria che oscilli da una durata minima di 7 minuti a una durata massima di 30 minuti come minimo ma naturalmente se si ha esigenze diverse conviene cercare direttamente qualcosa di più professionale.
  • Stabilità del drone: questa è una caratteristica davvero fondamentale per ciò che riguarda un drone con telecamera, molto spesso viene sottovalutata la sua importanza. In realtà se il drone non possiede una buona stabilità non si riesce a ottenere una giusta messa a fuoco delle immagini e la conseguenza sarà una serie di immagini o registrazioni video così traballanti da far venire il mal di mare a chi le guarda!

Droni con telecamera diretta

Passiamo ora ai droni che possiedono una telecamera in diretta. Questa tipologia di droni sono i più adatti per l’impiego nella sicurezza domestica, in quanto permettono di monitorare e riprendere in tempo reale, inoltre si tratta di droni molto facili da pilotare ma funzionali allo stesso tempo. Un punto importante da valutare nell’acquisto di questo genere di droni è il rapporto qualità/prezzo in quanto la convenienza è direttamente legata all’importanza dell’uso a cui è destinato.

  • Droni con telecamera 4k: si tratta di droni più sofisticati, dotati di una definizione molto alta UHD, pari a 2.840×2.160 pixel. Se ne trovano di modelli anche economici. Questi droni permettono la realizzazione di ottimi filmati davvero realistici, rivedendoli sembrerà davvero di essere lì! Inoltre i modelli un po’ più cari possiedono anche uno stabilizzatore che permette di effettuare rotazioni fino a 180°, o ancora riprese dall’alto al basso e viceversa.
  • Piccoli droni: questa tipologia di droni con telecamera invece hanno altre caratteristiche interessanti, come la facilità di pilotaggio e la possibilità di impostare il pilota automatico, e in molti casi permettono anche di essere telecomandati attraverso il proprio smartphone.

Lascia un commento